Tu sei qui: Home News Il Sistri si rinnova. Avviata la sperimentazione sull'applicazione di movimento

Il Sistri si rinnova. Avviata la sperimentazione sull'applicazione di movimento

Il 29 Gennaio verrà rilasciata in ambiente di sperimentazione la nuova release dell’applicazione di movimentazione.

Il 15 Gennaio 2015 il Ministero dell'Ambiente ha reso noto, attraverso sito istituzionale www.sistri.it, l'avvio di una nuova sperimentazione per quanto concerne la nuova versione informatica dell’interfaccia di interoperabilità.

Lo start-up è previsto dal 29 Gennaio a regime di pre-esercizio a carattere esemplificativo. La simulazione terminerà il giorno 13 Febbraio 2015, giorno in cui la nuova release verrà inserita a regime produttivo. Pubblicati anche documenti di specifica delle interfacce di interoperabilità tra i sistemi gestionali ed il Sistri, e il nuovo documento "Strutture dati".

Wiky

COS’È IL SISTRI. Il "Sistri" (acronimo di "sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti") è il sistema telematico di monitoraggio della gestione dei rifiuti (previsto dal "Codice ambientale" e provvedimenti satellite) destinato a sostituire (salvo eccezioni) il tradizionale regime cartaceo di controllo costituito da registri di carico/scarico, formulari di trasporto, Mud.

QUALI OBBLIGHI PREVEDE. Il Sistri obbliga i soggetti coinvolti nella filiera dei rifiuti a comunicare per via telematica ad un cervellone informatico gestito dallo Stato tutti i dati quali/quantitativi dei rifiuti prodotti, detenuti, trasportati, smaltiti o sottoposti a trattamento di recupero.

Il Sistri è un tema molto importante più volte oggetto di news sia sul nostro sito web che sul blog aziendale. Il Gruppo Marazzato continua a seguire l’evoluzione del progetto, comprese alcune criticità che dal 2012 ad oggi continuano a esserci.

Contattateci per maggiori informazioni

Informazioni sul sito: realizzato con Plone e Python da Puntoit Servizi Informatici, design Gate01