Tu sei qui: Home News Ulteriore proroga del SISTRI al 30 giugno 2013

Ulteriore proroga del SISTRI al 30 giugno 2013

Con il decreto legge 22 giugno 2012 n° 83 è stata disposta la sospensione del termine di entrata in operatività del SISTRI al 30 giugno 2013. Di seguito riportiamo le indicazioni principali contenute nel nuovo testo.

In particolare è previsto che:

  • il termine per l’entrata in piena operatività del SISTRI è sospeso al fine di consentire le necessarie verifiche amministrative e funzionali del sistema, anche in previsione di un utilizzo di modalità semplificate da definirsi con la collaborazione delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative (art. 52 comma 1);
  • la sospensione del SISTRI, e di ogni adempimento informatico relativo al SISTRI da parte delle imprese, è efficace fino al compimento delle verifiche sopra richiamate che si devono concludere entro il 30 giugno 2013;
  • le imprese sono tenute, in questo periodo di sospensione, alla compilazione e alla regolare tenuta dei Formulari Identificazione Rifiuti (F.I.R.) e dei Registri di carico e scarico e devono osservare la disciplina, anche sanzionatoria, stabilita dal D. Lgs. 152/2006 (Testo Unico in materia ambientale) nella versione vigente prima del D. Lgs. 205/2010;
  • il pagamento dei contributi dovuti dalle imprese è sospeso per l’anno 2012;
  • il MATTM con un proprio decreto dovrà fissare la nuova data di operatività del SISTRI;
  • il contratto fra MATTM e la SELEX (fornitore del sistema SISTRI) è sospeso.

Il decreto legge n° 83/2012 è entrato in vigore ieri, 26 giugno 2012, e dovrà essere convertito in
legge entro 60 giorni.

Informazioni sul sito: realizzato con Plone e Python da Puntoit Servizi Informatici, design Gate01